Buon Anno da ArgoNautilus

Dicembre, si sa, è  mese di bilanci: uno spazio sospeso tra il tempo vecchio e quello nuovo, dove ti guardi indietro e acchiappi ogni momento vissuto per custodirlo dentro una valigia che porterai per sempre con te nei viaggi che ancora ti aspettano.

Ed è un bagaglio che pesa di cose belle, di quelle che fanno nascere le lucine  negli occhi e ti spronano a voler fare sempre meglio.

E allora, in attesa di muovere un primo passo pieno di fibrillante aspettativa e nuova speranza  nell’anno che verrà, guardiamocelo un po’ insieme questo 2018, che ancora è qua e ci regala gli ultimi granelli del suo tempo.

2018.

365 giorni nell’anno solare, 50 incontri culturali nell’anno della Fiera Off, la fase permanente e itinerante della Fiera del Libro di Iglesias. Dodici mesi che ci hanno arricchito mentre abbiamo cercato di diffondere l’importanza dei libri, della cultura e della salvezza che questa può e deve rappresentare.

G come Gioia e Gennaio:  Eleonora Carta porta alla Biblioteca Civica “Don Milani” di Falchera, Torino, “L’imputato” edito da Newton Compton.

F come Fratellanza e Febbraio: Al Mondadori Bookstore “I mulini” di Selargius, conosciamo lo scrittore Diego Galdino con il suo “Ti vedo per la prima volta” edito da Sperling e Kupfler. Alla Biblioteca Comunale di Uras, l’autore Gianmichele Lisai presenta “Proverbi e modi di dire della Sardegna” edito da Newton Compton.

M come Movimento e Marzo: l’autrice, amica, Antonella Serrenti racconta “Una giornata dall’aria antica” edito da Graphe.it alla Sala Consiliare del comune di San Giovanni Suergiu, al MIF di Muravera, il museo dedicato a Donna Francesca Sanna Sulis e a Giba, comune partner della Fiera del Libro di Iglesias. Antonio Maccioni, ospite e amico della Fiera del Libro di Iglesias presenta “101 cose della Sardegna che non puoi non sapere”, edito da Newton Compton, alla Storytelling Libreria Sala da Tè di Gonnesa.

Conosciamo l’autore Daniele Aristarco che all’Istituto Paritetico di Cagliari e alla Storytelling libreria sala da tè, inizia a raccontarci qualcosa sugli eroi del suo “Io dico no”, edito da Einaudi Ragazzi. Iglesias si veste di flashmob e nelle strade del centro storico che portano dalla Biblioteca Comunale Niccolò Canelles alle librerie, seguiamo i NO interpretati dai ragazzi dell’istituto superiore, capitanati dalla professoressa Federica Musu. I bambini di quinta elementare, della scuola primaria di Via Roma, di Iglesias, guidati dalla maestra Enrica Ena, preparano un’intervista per l’autore.

A come Amicizia e Aprile. Gli amici dell’associazione Chine Vaganti festeggiano 20 anni con il reading del libro “Certi Maestri”, alla Storytelling Libreria Sala da tè. L’autore Gianmichele Lisai torna per parlare dei suoi libri alla Biblioteca Comunale di Santadi e alla Caserma Allievi Carabinieri Trieste di Iglesias.

Il 22 Aprile ha inizio la terza edizione della Fiera del Libro di Iglesias, perno magico attorno e per il quale tutto si muove. Quattro giorni, fino al 25 Aprile, che diventano cuore pulsante delle attività di Argonautilus. Ma non solo. Si viene a creare un ambiente prolifico che prende vita nelle principali piazze del centro storico di Iglesias, si snoda tra le vie e le persone, si ripercuote nei giorni e nei mesi a seguire. Nascono amicizie, sinergie, terreni fertili per nuove collaborazioni.

M come Mare e Maggio. Argonautilus e la Fiera del Libro di Iglesias, partner del Superfestival al Salone Internazionale del libro di Torino. Un viaggio che è anche un sogno che si realizza, uno spazio nell’evento “Il mare intorno”,  per raccontare il percorso che abbiamo costruito attorno alla Fiera del libro di Iglesias.

L come Libertà e Luglio: Argonautilus partecipa all’evento nazionale Letti di notte, ospitato dalla Storytelling Libreria sala da tè di Gonnesa. A Portoscuso, Gianluca Ales ci racconta il suo “Quinto Round” edito da Imprimatur. L’autore, amico, Piergiorgio Pulixi torna a trovarci alla Storytelling Libreria sala da tè e a “Sa domu antiga” di Santadi, per raccontare il suo ultimo libro “Lo stupore della notte”, edito da Rizzoli. Con Platone, all’Electra Cafè Letterario, inauguriamo “Gli aperitivi Filosofici“, a cura della professoressa Federica Musu, che vedono Piazza Pichi a  Iglesias, gremirsi in una sera d’estate per sentir parlare di filosofia e responsabilità.

A come Aperitivo e Agosto: Continua la rassegna de “Gli aperitivi Filosofici” con Cartesio e la sua consapevolezza e con l’autonomia di Immanuel Kant. Un messaggio importante, in collaborazione con il Big Blue Festival, è stato il nostro NO alla plastica. Abbiamo cercato di sensibilizzare sulla questione dell’inquinamento, dando per primi il buon esempio. I nostri aperitivi sono stati oltre che filosofici, anche ecologici. Niente cannucce di plastica per i nostri drink, ma una valida alternativa: gli Ziti.

S come Seminare e Settembre: In collaborazione con il Comune di Iglesias e Legambiente, partecipiamo a “Puliamo il mondo” nella spiaggia di Masua. Andiamo incontro alla poesia, dandole nuova luce con Stefania Congiu e la sua prima raccolta “L’elefante tra gli ombrellini”. Un esordio ricco di emozioni alla Biblioteca Comunale di Iglesias e un percorso che continua alla Storytelling Libreria sala da Tè e sotto la luna piena nell’azienda agricola Donne Rurali di Villamassargia.

E’ Settembre quando viene inaugurata la sede di Argonautilus con il primo de “I mercoledì di Argonautilus“. Una festa dall’aria tropicale che saluta l’estate, dove scorrono fiumi di persone, parole e sangria. Abbiamo festeggiato insieme l’uscita del nuovo libro di Khaled Hosseini, “Preghiera del mare”, con la prefazione di Roberto Saviano, edito da Sem, Società Editrice Milanese. E in pochi mesi è diventato un appuntamento fisso che gira attorno ai libri,  un’occasione per incontrarsi e stare insieme, come sempre più spesso ci si dimentica di fare.

O come Obiettivo e Ottobre: Il secondo de “I mercoledì di Argonautilus” presenta il nascente Argo Circolo Letterario, con due gruppi di lettura: Fantadìa per i bambini e In Libro Veritas per gli adulti. E’ un percorso che si snoda da Ottobre a Maggio, con un incontro mensile in cui si parla di libri, lettura e laboratori per i più piccoli;  uno spazio aperto al dialogo sui diversi modi di “leggere” la vita. Molto importante la rinnovata collaborazione con le librerie aderenti alla Fiera del Libro di Iglesias: Mondadori Bookstore, Libreria Simona, Fumetteria Altrove, Libreria Duomo di Iglesias; Storytelling Libreria Sala da Tè di Gonnesa; Libreria Cossu di Carbonia.

N come Novità e Novembre: Comincia effettivamente l’attività dell’Argo Circolo Letterario, con il primo incontro dei due gruppi di lettura e con un evento extra realizzato in collaborazione con la Fumetteria Altrove di Iglesias. “Mondi Altrove, uno sguardo alle graphic novel e all’opera di Neil Gaiman “Sandman”, a cura di Cristian e Serena. La Biblioteca Comunale di Iglesias ospita “Il viaggio incantato” di Claudia Desogus. Dal 25 al 29 Novembre siamo stati lieti di avere con noi un gradito ritorno: l’autore, amico Daniele Aristarco, in quattro, intense giornate, che sembra siano cominciate molto tempo fa e che difficilmente potranno dirsi finite.  Abbiamo macinato ore e chilometri nei comuni del Sulcis, spingendoci fino alla provincia di Oristano. Iglesias, Gonnesa, Santadi, Tratalias, Portoscuso, Villamassargia, Zeddiani. Siamo entrati in punta di piedi nelle  scuole elementari, medie e superiori; nelle  biblioteche e librerie dei comuni partner della Fiera del libro di Iglesias. Guidati dal suo libro “Fake, non è vero ma ci credo” , abbiamo cercato insieme a Quesalid, una o più possibili risposte alla domanda: “Che cos’è la verità?”.

E mentre l’eco di una canzone che è stata colonna sonora della Fiera del Libro di Iglesias 2018, risuona ancora forte nelle orecchie

…ma tra la partenza e il traguardo…
in mezzo c’è tutto il resto
e tutto il resto è giorno dopo giorno
e giorno dopo giorno è silenziosamente
costruire

le nostre menti sono già proiettate a quello che sarà il tema della prossima edizione, la Fiera del libro di Iglesias 2019, “Quid Est Veritas?”

D come Doni e Dicembre: la sala Lepori ospita Clelia Martuzzu con il suo libro “Un volo nel passato” edito da Condaghes. Torna a trovarci l’autrice Cristina Caboni che porta il suo nuovo libro “La stanza della Tessitrice” alla Storytelling libreria sala da tè per un firmacopie accompagnato da un buon tè ealla Biblioteca Comunale di Iglesias. Antonio Maccioni nel comune di Portoscuso, presenta il suo nuovo libro “I luoghi e i racconti più strani della Sardegna” edito da Newton Compton. Alla Storytelling Libreria Sala da Tè di Gonnesa ci siamo riuniti per la seconda edizione del “Tè letterario sotto l’albero”. Ci siamo scaldati attorno a tazze fumanti e letture a tema. Mercoledì 19 Dicembre ha chiuso questa carrellata di eventi con l’ultimo  “Mercoledì di Argonautilus” dell’anno dove abbiamo trasmesso un messaggio importante che speriamo abbia fatto breccia ovunque: “Per Natale regalate libri”. Molti autori, editori e librai, amici e partner della Fiera del Libro di Iglesias, ci hanno regalato brevi videoclip in cui hanno consigiato uno o più libri da lasciare sotto l’albero. In questo giorno di festa, nella sede di Argonautilus ci siamo scambiati sorrisi, abbracci, doni. Ci siamo scambiati libri e tacite promesse per il futuro. E così, con il cuore pieno ma inspiegabilmente leggero, siamo pronti a salutare quest’anno e tutto ciò che abbiamo costruito, insieme. E senza smettere mai di esplorare, partiremo alla ricerca della Verità. Siete tutti invitati a venire con noi, per sentirci parte di una rete sempre più solida e intraprendere insieme un nuovo viaggio, pieno di scoperte.

Nella breve attesa, Felice anno a tutte e tutti voi da Argonautilus.

© Erika Carta

Assemblea dei Soci Associazione Argonautilus

L’Assemblea dei Soci dell’Associazione ArgoNautilus è convocata per i giorni:

27/12/2018  ore 18:30  in prima convocazione e
28/12/2018  ore 18.30 in seconda convocazione
 
presso Sede ArgoNautilus Iglesias
con il seguente ordine del giorno:
  • Approvazione del rendiconto economico finanziario e dei relativi allegati chiusi al 20/12/2018;
  • Approvazione dei programmi/progetti da realizzare nell’esercizio corrente
  • Fiera del Libro di Iglesias e FieraOFF 2019 “Quid est veritas”
  • Destinazione quote sociali
  • Gestione social media, ufficio stampa
  • Varie ed eventuali
Per chi non potesse essere presente, esiste la possibilità di delegare altro socio, contattateci per modello delega.

Qualcosa di tutto. Argonaute a Roma.

Vi siete mai guardati negli occhi?

No, non guardati allo specchio, che quello è facile… lo fanno tutti.

Proprio negli occhi, intendo.

A me è capitato nel viaggio in treno che mi riportava all’aeroporto.

I bordi del mondo fuori dal finestrino si sono scoloriti e allora ho incrociato il mio sguardo, ho messo a fuoco me stessa.

Non ho potuto far altro che sorridere, ancora.

Quel che ci ho visto dentro sono state le lucine di autentica gioia che in nessun modo posso, né tanto meno voglio nascondere.

 

Qualche settimana prima avevo ricevuto una telefonata: “Vieni a Roma?”

Quante volte ci avevo pensato, a quella Roma vista soltanto una volta, desiderio inconscio e realtà imprigionata nel cuore per sempre.

“Impossibile” avevo risposto.

Ma la spinta alla vita, certe volte, fa tutto da sé.

Siamo partite, in veste per metà Lettrici e per metà Argonaute, che poi è un po’ come dire che siamo partite così, come siamo.

Qualcosa era nell’aria, Qualcosa stava per succedere.

E non una cosa qualunque, una cosa abbastanza.

Qualcosa di Troppo, come sempre quando  ci sono in pista le emozioni che ballano.

Come la principessa nata da Qualcuno di Importante e Una di noi, ma ancora prima dalla penna di Chiara Gamberale.

Sarebbe stato troppo poco lasciarla soltanto scritta tra le pagine di un libro.

L’abbiamo vista nel suo ingresso sopra il palco di un teatro, il Piccolo Eliseo, gridare: IO ESISTO!

Siamo arrivate mentre il cielo di Roma piovigginava leggero.

Bizzarro come cambia la percezione del tempo quando si è felici. Il mio si dilata.

Tutti abbiamo il cuore a groviera, per qualcosa di brutto che ci è accaduto. Ma se impariamo a lasciare in pace quel buco e a vederlo come un passaggio segreto non ne saremo sovrastati e rimarrà lo spazio per tutte quelle cose luminose che ci carezzano.

Qualcosa è accaduto. Incontri inaspettati e piacevoli chiacchierate. Incontri vecchi e sempre belli. Incontri nuovi, fatti di sorrisi, abbracci e dediche. Poche parole scambiate su terreni promettenti. Sogni incrociati che forse prima temevo persino di avere. Se me lo avessero raccontato non ci avrei creduto che in un sabato qualunque sarei stata seduta sulla poltrona di un teatro a parlare di libri.

La fede è un concetto così controverso, eppure esiste. E la mia è credere fermamente al potere di questo ammasso di carta e parole. E a ciò che irradia tutto intorno.

E poi… poi Roma.

Antica città, grondante di bellezza che di nuovo mi ha lasciata senza fiato. La meraviglia di scoprirne la grandezza  passeggiando sulle sue strade come fosse la prima volta, i piedi dolenti e gli zigomi all’insù.

Dietro ogni angolo un’immensità che riempie gli occhi.

Quanti se ne sono posati sulle tue pietre di storia.

Luci nuove, luci riflesse.

Un giorno durato un minuto o forse una vita intera, fuori da ogni tempo.

 

Siamo tornate alla base inevitabilmente più ricche, come sempre accade quando si intraprende un viaggio.

E in valigia con noi abbiamo portato nuovi SÌ di speranza per il futuro.

 

 

 

Svelati i titoli del Gruppo di Lettura “In libro Veritas”

Argo Lettori… CI SIAMO!
Con trepidazione vi sveliamo i titoli delle storie che leggeremo e ci racconteremo, muovendo i nostri occhi e le nostre parole sul sottile filo della VERITA’, tema che abbiamo scelto e che ci accompagnerà in questa nuova Argoavventura.
-Fake (non è vero ma ci credo) di Daniele Aristarco. Einaudi Ragazzi
-Le luci nelle case degli altri di Chiara Gamberale. La Feltrinelli
-Una giornata dall’aria antica di Antonella Serrenti. Graphe.it
-Il buio oltre la siepe di Harper Lee. La feltrinelli
-Storia di Asta di J.K. Stefansson. Iperborea (consigliato dalla libreria Storytelling, Gonnesa)
-Il paradiso degli animali di D.J. Poissant. NN Editore (consigliato dalla libreria Mondadori, Iglesias)
Ogni libro ha la propria verità da narrare e noi saremo lì per coglierla e farla nostra.
Ma non è tutto… manca un titolo e SARETE PROPRIO VOI, partecipanti al gruppo di lettura “In Libro Veritas”, A SCEGLIERLO.
State collegati per scoprire in che modo